Programmazione 2017

Il programma dell’Associazione nel 2017 si è concentrato soprattutto nello studio di percorsi a tema da proporre come escursioni guidate con itinerario l’area montana di Pula e sulle zone costiere.
Con il moto di “vivere le montagne di Sardegna a piedi”, e “regalati il tempo per un’emozione”, si è voluto concentrare il lavoro di quest’anno per realizzare percorsi accessibili e alla portata di tutti, alla scoperta di quello che è l’aspetto forse meno conosciuto del territorio di Pula, la montagna. Infatti Pula, in quanto destinazione turistica è nota per il suo mare e per il sito archeologico di Nora.

Grazie al supporto dei soci, che hanno collaborato in questi mesi, e che hanno dedicato il loro tempo al progetto, si è ampliata l’offerta di proposte di escursioni a piedi, scelte non solo per la bellezza dei luoghi, ma con un occhio di riguardo al contenuto dal punto di vista naturalistico, storico, e archeologico. Lavoro che ha impegnato diverse persone nella raccolta di informazioni e lo studio delle caratteristiche che ogni sito presenta. Lo scopo quindi non è stato solamente proporre una semplice passeggiata o trekking lungo i sentieri, ma quello di offrire delle esperienze e la possibilità di vivere emozioni, durante la visita di quelle che sono le caratteristiche paesaggistiche, morfologia, conoscenza delle specie faunistiche e della flora. Un lavoro sistematico di ricerca, stimolato anche dalla curiosità di tutti coloro che stanno partecipando a questo progetto, ci ha permesso di raccogliere informazioni storiche di ogni sito visitabile, la sua destinazione d’uso del passato, l’epoca storica, le vicende che lo hanno interessato, e precise informazioni archeologiche.

In questo modo l’escursione non rappresenta solo un momento di relax o di attività all’aria aperta, ma un momento in cui fare esperienza e prendere contatto in modo più approfondito con il proprio territorio e il suo passato.
Il tutto nell’ambito di un progetto di promozione di un turismo responsabile ed eco-sostenibile.
Constatiamo il notevole interesse mostrato anche da chi visita spesso Pula e proveniente soprattutto dalle zone del Cagliaritano, ma ci colpisce ogni volta lo stupore dei nostri visitatori turisti, e della meraviglia che suscitano i paesaggi di montagna, essendo loro abituati a frequentare solo il nostro mare.

Sicuramente da incrementare la collaborazione con strutture ricettive, camping, hotel e gestioni di case vacanza, alcune già in essere, ma sicuramente da ampliare, al fine di migliorare e diversificare le opportunità di svago e intrattenimento dei turisti durante il loro soggiorno.

Abbiamo bisogno di tradurre al meglio le informazioni che abbiamo a disposizione e raccontarle, magari con la collaborazione di soci che abbiano un buon livello di conoscenza delle lingue straniere.
Nel campo culturale non ci siamo solo soffermati ai momenti che riguardano la storia e l’archeologia dei siti visitabili durante le nostre escursioni. Abbiamo esteso le possibilità di esperienza della visita dei soci anche verso altre località della Sardegna, presso siti archeologici quali Nuraghi, Villaggi Nuragici, siti Punici e Romani, oltre a realtà di archeologia industriale. Questo programma continua fino alla fine di quest’anno, e per l’anno successivo l’intenzione è quella di estendere la platea dei partecipanti ai viaggi fuori porta anche ai non associati.
Con il supporto di alcuni soci interessati a tematiche sia scientifiche che culturali, stiamo portando avanti delle iniziative finalizzate all’organizzazione di incontri e convegni con relatori professionali che, sicuramente, ci regaleranno dei bei momenti di apprendimento e discussione su alcune interessanti tematiche.

Per completare il quadro delle attività 2017, entro la fine di quest’anno, è intenzione dell’Associazione estendere i programmi di escursioni a piedi anche in altre aree della Sardegna, nelle zone più centrali dell’isola, in cui si possono visitare ambienti molto diversi dalle aree montane vicine alle coste. Attraverso la collaborazione di soggetti, residenti in queste aree, e con un trasferimento di esperienze e metodologie, è possibile studiare interessanti percorsi turistici in diverse zone, creando una rete di connessioni, all’interno della quale, il turista, può scegliere la sua escursione o partecipare a più escursioni in diverse località durante la sua vacanza.

Non resta che ringraziare soci e collaboratori e augurare a tutti noi buon proseguimento e buon lavoro.

Per informazioni su come partecipare
alle attività sociali, per richieste a collaborare,
per imprese o enti che desiderano interagire,
visitate la nostra pagina Contatti